Lilia Palmieri a Palmira prima dell’ISIS

03_scavo_palmira_2010-593x443Un’intervista a una delle autrici della guida SIRIA di Polaris, Lilia Palmieri, pubblicata sul Corriere della Sera (di Leila Codecasa)
La spedizione di Lilia tra i tesori di Palmira prima del disastro dell’Isis: l’unica archeologa brianzola in Siria e ha conosciuto lo studioso Khaled al Asaad
Da piccola no, non lo sapeva cosa avrebbe voluto fare da grande. «Cambiavo idea ogni due per tre», racconta oggi Lilia Palmieri. «Ma certo non immaginavo che mi sarei ritrovata un giorno ad essere la sola archeologa brianzola a partecipare all’unica missione archeologica italiana in una delle più importanti città romane del Vicino Oriente, Palmira, in Siria». E invece Lilia Palmieri per anni ha scavato a Palmira, fino a che la guerra siriana ha costretto ad abbandonare la città, lasciandola in mano alle milizie dell’Isis che hanno devastato e distrutto, arrivando fino ad uccidere senza pietà l’archeologo siriano Khaled al Asaad. Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha loading...