Maria Teresa Grassi

Maria Teresa Grassi è professore di Archeologia delle Province Romane presso l’Università degli Studi di Milano. Ha partecipato a numerosi scavi e ricerche in Italia e all’estero e ha pubblicato due volumi sui Celti e diversi studi sulla cultura materiale e sulla numismatica di età romana. I suoi interessi più recenti riguardano i rapporti tra centro e periferie nell’Impero Romano, con particolare riferimento all’Africa e alla Siria. E’ direttore degli scavi di Calvatone-Bedriacum (Cremona) e della Missione Archeologica congiunta italo-siriana PAL.M.A.I.S., che opera nel quartiere sud-ovest di Palmira-Tadmor, in Siria. Per Polaris ha scritto le tre guide archeologiche “Cirene e Apollonia”, “Leptis Magna” e “Sabratha”, la guida “Libia: Mediterranea e Romana” con Oriana Dal Bosco e “Tunisia: le città costiere, i siti romani e le oasi a nord del Sahara” con Roberto (Gabr’Aoun) Salvai.

I suoi libri

6,205,89

Archaeo

Leptis Magna

8,508,08
29,0027,55

Archaeo

Sabratha

8,508,08

Guide

Tunisia

29,0027,55