Raffaella Milandri

Dice Raffaella Milandri : “Viaggiare non vuol dire visitare luoghi, ma percepire l’animo dei popoli”. Fotografa umanitaria, attivista per i diritti umani dei popoli indigeni, viaggiatrice solitaria, si dedica alla fotografia e a video reportage intesi come strumento di sensibilizzazione, denuncia e comunicazione sul tema dei diritti umani e delle problematiche sociali. Con particolare attenzione ai popoli indigeni. “Avverto una incredibile urgenza nel mio viaggiare e documentare le discriminazioni razziali e dei diritti umani. La globalizzazione avanza a passi rapidi, ma nel caso dei popoli indigeni essa non porta con sé il Progresso positivo, anzi spesso accelera il processo di estinzione di popoli che da decine di migliaia di anni vivono nelle stesse terre, legati alle loro tradizioni e culture , uniche e irripetibili.” Ha scritto per Polaris “Io e i Pigmei: cronache di una donna nella foresta” e “La mia tribù: storie autentiche di Indiani d’America”.

 

I suoi libri

Percorsi e culture

Io e i Pigmei

27,0025,65